Copertura degli infortuni pubblicitari

Le lesioni pubblicitarie sono automaticamente coperte dalla maggior parte delle politiche di responsabilità generale. È incluso nella copertura B, copertura responsabilità civile e pubblicità. Questo articolo spiegherà il significato di lesioni pubblicitarie. Descriverà anche i tipi di reati pubblicitari coperti da una politica di responsabilità.

Che cos'è il pregiudizio pubblicitario?

Per lesione pubblicitaria si intende la lesione commessa da un'azienda nel corso della pubblicità dei suoi prodotti o servizi. La lesione può essere commessa nei confronti di una persona fisica o di un'altra impresa. La parte lesa in genere subisce una perdita finanziaria, ad esempio se la tua attività pubblica un annuncio che denigra un'altra società, danneggiandone la reputazione. Il tuo annuncio fa perdere clienti alla parte lesa. La parte lesa quindi fa causa alla tua ditta per danni compensativi per recuperare le entrate perse.

La lesione pubblicitaria comporta atti (reati) commessi da un'azienda nel corso della pubblicità dei suoi prodotti, prodotti o servizi. I reati causano lesioni a un'altra parte. La lesione pubblicitaria è uno dei due tipi di lesioni coperte dalla Copertura B. L'altra è una lesione personale. Lesioni personali sono reati commessi da un'azienda durante lo svolgimento di attività diverse dalla pubblicità. Esempi di lesioni personali sono i falsi arresti e azioni penali dolose.

Fino alla metà degli anni '90, le lesioni pubblicitarie e le lesioni personali erano assicurate in due coperture separate. Queste coperture sono state combinate. Sono forniti come un'unica copertura denominata Responsabilità per lesioni personali e pubblicitarie.

Reati coperti

Una politica di responsabilità copre i reclami o le cause derivanti da reati commessi durante la pubblicità della tua attività. Affinché un reclamo sia coperto, deve derivare da un reato che rientra nella definizione di "lesione personale e pubblicitaria". La definizione comprende sette tipi di reati, quattro dei quali riguardano attività pubblicitarie. Questi sono elencati di seguito:

  • Diffamazione, calunnia o denigrazione del prodotto
  • Violazione del diritto alla privacy
  • Uso dell'idea pubblicitaria di qualcun altro nella tua pubblicità
  • Violazione del copyright, trade dress o slogan nella tua pubblicità

Affinché una richiesta di risarcimento per danni pubblicitari sia coperta dalla vostra polizza, il richiedente deve chiedere un risarcimento per un tipo di reato sopra citato. Se il richiedente richiede danni per altri tipi di reato, come la violazione di brevetto, il reclamo non sarà coperto.

Che cos'è una pubblicità?

In passato sono sorte controversie tra assicuratori e assicurati su ciò che costituisce la pubblicità. Alcuni assicurati hanno sostenuto che la comunicazione tra un'azienda e un singolo cliente si qualifica come pubblicità. Gli assicuratori non sono d'accordo, sostenendo che la pubblicità significhi comunicare con molti clienti, non solo uno. Per chiarire l'intento della politica, ISO ha aggiunto una definizione di "pubblicità". Al giorno d'oggi, molte politiche includono la definizione che appare di seguito:

Un avviso che viene trasmesso o pubblicato al pubblico o a un segmento di mercato specifico in merito a beni, prodotti o servizi allo scopo di attirare clienti o sostenitori.

Esempi di reclami coperti

La maggior parte delle richieste di risarcimento per infortunio pubblicitario sono presentate contro un'azienda da un concorrente. La società A sostiene che la società B ha commesso un atto che ha danneggiato l'attività dell'azienda. Ecco alcuni esempi di reclami che sarebbero probabilmente coperti dalla vostra politica di responsabilità:

  • Possiedi una società che produce cookie. Si crea un annuncio televisivo in cui si afferma che i cookie prodotti da un concorrente contengono segatura. Credi che sia vero, ma è falso. Il tuo concorrente ti fa causa per calunnia.
  • Possiedi una catena di saloni di bellezza. Si crea un annuncio di stampa che contiene una foto di uno dei tuoi clienti. Non hai ottenuto l'autorizzazione dal cliente per utilizzare la sua foto. Fa causa alla tua compagnia per aver violato la sua privacy.
  • Possiedi una società di costruzioni. Un tuo concorrente ha creato un annuncio online che contiene edifici danzanti. L'annuncio è sciocco ma accattivante. Crea il tuo annuncio usando edifici danzanti. Il tuo concorrente ti fa causa per aver utilizzato il suo concetto pubblicitario senza il suo consenso.
  • Un tuo concorrente ha sviluppato una campagna pubblicitaria utilizzando uno slogan accattivante. Crei uno slogan per la tua azienda molto simile a quello utilizzato dal tuo concorrente. Il tuo concorrente ti fa causa per aver violato il suo slogan.

Esclusioni

Ecco alcune esclusioni chiave che si applicano alla Copertura B. Questo non è un elenco completo di esclusioni.

  • Conoscenza della falsità: Nessuna copertura si applica alle dichiarazioni verbali o scritte che fai se sai che sono false.
  • Conoscere le violazioni: Non si applica alcuna copertura per gli atti commessi se si sa che tali atti violeranno i diritti di qualcuno. Ad esempio, usi la foto di un cliente nel tuo annuncio senza la sua autorizzazione anche se sai che le tue azioni violeranno la sua privacy.
  • Atti penali: I reclami relativi ad atti criminali non sono coperti.
  • Violazione del contratto: Nessuna copertura si applica ai reclami che sostengono che l'utente non ha rispettato i termini di un contratto.
  • Responsabilità contrattuale: Non viene fornita alcuna copertura per lesioni pubblicitarie per le quali l'utente è responsabile esclusivamente a causa di un contratto firmato.
  • Prezzo, qualità e prestazioni: Nessuna copertura si applica ai casi in cui si afferma che il prodotto non ha raggiunto il livello di qualità o prestazione o il prezzo indicato nella pubblicità. Ad esempio, pubblichi un annuncio affermando che il prezzo di un'auto usata è di $ 1.000. Il prezzo indicato sull'auto presso la tua concessionaria è di $ 10.000. Un cliente ti fa causa per falsa pubblicità.

Siti Web, Bacheche e Forum

La copertura degli infortuni pubblicitari non si applica ai tipi di attività elencati di seguito. Queste aziende hanno bisogno di un'assicurazione specializzata chiamata copertura della responsabilità dei media.

  • Provider di servizi Internet
  • Progettisti di siti Web
  • Case editrici
  • Agenzie pubblicitarie
  • Società di radiodiffusione

Se hai creato un sito web allo scopo di promuovere la tua attività, sei considerato una società pubblicitaria o editoriale ai sensi della tua politica di responsabilità? La risposta è no. La tua azienda è assicurata per lesioni pubblicitarie a meno che tu non sia nel settore della progettazione di siti Web per terzi, della pubblicazione di contenuti di altre persone o dello sviluppo di annunci pubblicitari per altre società.

Articolo a cura di Marianne Bonner

Guarda il video: Giacomo Schiavo. La Protezione Si Fa Strada (Dicembre 2019).

Loading...